Cosa ci distingue dagli altri

La sala è il biglietto da visita di qualunque attività ricettiva

La sala è il biglietto da visita di qualunque attività ricettiva, ma spesso è anche l’ambito più penalizzato e poco considerato.

Avere una sala con camerieri e maitre che sappiano gestire gli ospiti, che li sappiano coccolare, rendendo la loro serata unica, non è cosa facile e non è qualcosa che si può affidare a giovani inesperti.

Il lavoro in sala richiede passione, dedizione e tanta abnegazione per questo lavoro!

Purtroppo negli ultimi tempi abbiamo assistito ad un “abbandono della sala” da parte dei giovani per dedicarsi invece alla cucina; complice sicuramente in questa loro decisione le tantissime trasmissioni dove esaltano a dismisura la figura di noi chef. Il punto però è che noi chef senza una sala che  sappia lavorare bene, con professionalità e dedizione, non abbiamo dove andare

Come dice il braccio destro di Beppe Palmieri, Denis Bretta, direttore responsabile dell’Osteria Francescana (di Massimo Bottura, il cui ristorante è stato premiato di recente quale migliore ristorante al mondo durante la manifestazione del The World’s 50 best restaurants, definito il premio oscar della Ristorazione) in una recente intervista a Identità Golose disse

“noi trasmettiamo ai nostri ospiti il messaggio dello chef e con il nostro servizio possiamo vanificare le fatiche di una intera cucina o trasformare una cena in una esperienza memorabile”

Ecco, questo racchiude in pieno il senso di chi lavora in sala: non ci sono individualismi, ma voglia di creare team, di far crescere un’azienda che sappia valorizzare le proprie risorse. Non ci si può più permettere di improvvisare in sala, perchè non solo gli ospiti sono diventati sempre più esigenti e competenti, ma perchè ne vale della credibilità dello chef, dell’intera brigata.

Occorre investire sul personale e non affidarsi a ragazzini inesperti: un maitre esperto, competente che sappia accogliere e deliziare i propri ospiti ha già fatto buona parte del lavoro che farà in seguito lo chef con i suoi piatti.

mare rocciaveduta scopello 02